Gli ex viola – più o meno recenti – in giro per il mondo sono davvero numerosi e disseminati nei vari campionati. Alcuni di loro, però, sono saliti all’onore delle cronache per le eccellenti prestazioni sfoderate nel corso del week end, ma andiamo con ordine…

Il nostro Grand Tour inizia dalla Spagna, per la precisione dall’Estadio Ciudad de Valencia. Il Levante – diciassettesimo in classifica – ha ospitato il Real Madrid, senza alcuna intenzione di sfigurare. Al vantaggio di Sergio Ramos ha risposto Boateng ed al nuovo vantaggio di Isco ha fatto eco Giampaolo Pazzini, al primo acuto in Liga dopo appena dieci minuti dal suo ingresso in campo. Un esordio da sogno per il Pazzo, che alimenta ulteriormente i dubbi sulle reali motivazioni che hanno indotto il Verona a privarsene solo a metà stagione.

Restiamo in Spagna ma spostiamoci in Catalogna, dove l’Espanyol ha fermato il Barcellona nel derby. Nell’1-1 dell’RCDE Stadium c’è stato spazio anche per Carlos Sanchez, in campo al posto di Léo Baptistão negli ultimi minuti di gara.

Risaliamo il continente e raggiungiamo il Merseyside, dove il pubblico di Anfield Road ha assistito ad un vero e proprio spettacolo nel match di alta quota tra Liverpool e Tottenham. Protagonista assoluto – e non è certo una novità – Mohamed Salah. L’ex esterno della Fiorentina, dopo aver sbloccato il risultato in avvio di ripresa, si è inventato il capolavoro che ha momentaneamente riportato in vantaggio i Reds. Il marchio di fabbrica è il solito: serpentina travolgente e tocco morbido a superare il portiere sul primo palo… Poco male se gli Spurs, nel convulso finale, sono riusciti ad acciuffare il pareggio grazie a Kane, che al secondo tentativo non ha sbagliato dal dischetto.

Gianmarco Biagioni

Comments

comments