Venti con-titolari e tre portieri, questa è la rosa migliore per Stefano Pioli. L’allenatore punta ad avere un gruppo composto da giocatori che possano scendere in campo sempre e comunque. La formula? 4-2-3-1, ma lui è aperto a più soluzioni. Certo, ci sono elementi più accreditati, di maggiori carisma, ma l’idea è di avere una rosa composta da venti con-titolari. Tre portieri, come detto, otto difensori, dieci centrocampisti e due attaccanti. Quello che Pioli cercava, una coperta non corta ma neanche eccessivamente lunga.
Corriere dello Sport Stadio

Comments

comments