Dopo il comunicato della Curva Fiesole, anche la Fiorentina fa emergere la sua posizione. Secondo quanto appreso da Labaroviola, a causa dell’ episodio degli adesivi con la scritta “-39 nessun rispetto”, affissi all’interno ed all’esterno dello stadio Franchi lo scorso anno contro la Juventus della scorsa stagione, ACF Fiorentina è stata oggetto d’indagine da parte della Procura Federale subendo un’ammenda. Questo episodio è stato valutato dalla Questura di Firenze come potenziale turbativa dell’ordine  pubblico.

Per questo motivo, a causa dell’incidente della scorsa stagione, per la gara di venerdì lo stadio Franchi sarà oggetto da parte della Questura per controlli non solo ai tifosi ma a tutti i dipendenti ACF.

Per quanto riguarda la coreografia ad oggi la Fiorentina non ha mai ricevuto alcuna richiesta da gruppi o singoli per alcuna coreografia. Per consentire l’eventuale  organizzazione di coreografie, la societa ha divulgato tramite i suoi rappresentanti le anticipazioni orarie delle operazioni d’accesso ai suoi tifosi allo stadio.

Comments

comments