20 Giugno 2021 · 06:25
19.8 C
Firenze

Condo’: “Prandelli? Nel calcio di oggi essere una brava persona è un difetto e non un pregio”

Condo' commenta l'addio di Prandelli

Paolo Condò, nel suo editoriale a La Repubblica, ha parlato delle dimissioni di Cesare Prandelli:

“Fra gli effetti perversi del cattivismo imperante merita una menzione il fatto che un antico complimento – “quella è una brava persona” – suoni oggi sottrazione anziché aggiunta. Quando la tua esistenza è una competizione continua – succede ovunque, nello sport di più – la cattiveria non è un difetto ma una qualità, e molto richiesta. (…) L’allenatore Prandelli ha concluso la sua bella traiettoria in nazionale, perché dalla delusione del Mondiale successivo non è più riuscito a risalire: poche esperienze infelici fino a questo ritorno a Firenze da tutto o niente. La puntata finale a una roulette riservata ormai ad altri giocatori: quelli feroci, determinati, cattivi. L’ombra di cui Cesare parla nella sua struggente lettera d’addio è la consapevolezza di non essere più disposto a ritardare allo stremo la staccata prima della curva. La vita è altrove, mai così vero”.

RADIO BRUNO, PRANDELLI HA GIA’ LASCIATO FIRENZE E TORNA AD ORZINUOVI DALLA MADRE

Radio Bruno, Prandelli ha già lasciato Firenze e torna ad Orzinuovi dalla madre

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Corriere fiorentino, la Fiorentina negli ultimi due anni ha speso 20 milioni di commissioni a procuratori

Come riporta il Corriere fiorentino, tra il 2019 e il 2020, la Fiorentina ha sborsato 18,3 milioni di euro in commissioni per i procuratori,...

Venerato: “Gattuso ha sbagliato ad accettare la Fiorentina”

Il giornalista, Ciro Venerato, è intervenuto a Radio Kiss Kiss per parlare del caos tra la Fiorentina e Rino Gattuso dopo il divorzio avvenuto...

CALENDARIO