Ogni volta che la Fiorentina è andata in svantaggio non ha mai sovvertito il risultato. È accaduto contro Inter, Sampdoria, Juventus, Crotone e Roma. A Verona contro il Chievo, invece, pur essendo andata in vantaggio la Fiorentina ha poi perso facendosi rimontare da avversari tutt’altro che blasonati a causa della doppietta di Castro. Non solo, perchè c’è un altro dato che fa emergere la fragilità della squadra viola che per ben tre volte ha subito due reti in pochissimi minuti. Esattamente nove quelli trascorsi contro l’Inter, fra il gol di Mauro Icardi che ha sbloccato e quello di Ivan Perisic che ha raddoppiato; centottanta secondi fra quello di Gianluca Caprari e Fabio Quagliarella al Franchi contro la Sampdoria e infine a Crotone appena due minuti fra quello di Ante Budimir e l’ultimo di Marcello Trotta.

Corriere dello Sport

Comments

comments