“I figli delle star ‘sentono la presenza’ di Davide Astori”. Questo il titolo del quotidiano inglese “Times” che parla di Chiesa e Simeone. Queste le parole del figlio d’arte italiano, Federico Chiesa, al tabloid inglese:

“Prima della scomparsa di Davide Astori eravamo solo una buona squadra, che mancava però di esperienza. Ora però abbiamo qualcosa in più, una forza interiore quasi inspiegabile. Da piccolo ero magrolino e giocavo poco. Mio padre mi diceva sempre che l’allenamento era la mia partita. Quando venni espulso contro il Pescara non mi parlò per tre giorni ma quando segnai il mio primo gol al Qarabag ruppe il telefono per la gioia”.