17 Gennaio 2022 · 05:46
5.9 C
Firenze

Calciomercato Fiorentina, dopo la rottura con Gattuso cambiano obiettivi

Tempo di consultazioni tra lo staff viola per il mercato dopo la rottura con Gattuso. Fissati i principali obiettivi, sia in entrata che in uscita, per provare a infiammare il calciomercato della Fiorentina.

iachini
Foto Paola Garbuio/LaPresse
20 aprile 2021 Verona, Italia
sport calcio
Hellas Verona vs Fiorentina -Campionato di calcio Serie A TIM 2020/2021 – stadio Bentegodi

Non sarà una rivoluzione ma interventi mirati a completare la rosa. Si cercano giocatori di qualità nei ruoli chiave, soprattutto a centrocampo e difesa. I dirigenti, in attesa di conoscere il nuovo allenatore ambiscono a posizioni più consone al blasone gigliato, dopo tre anni da dimenticare in campionato (14°, 10°, 16° posto).

L’arrivo del tecnico calabrese aveva portato entusiasmo nell’ambiente fiorentino, tra i tifosi e gli addetti ai lavori. Bastava infatti dare uno sguardo alle quote scudetto della prossima stagione, per rendersi conto di come la Fiorentina con Gattuso era ben considerata. Analizzando le quote, secondo eurobet, uno dei più popolari Bookmakers AAMS/ADM, si evince come davanti a tutti troviamo le solite squadre: Juventus, Inter, Atalanta, Milan, Napoli, Roma, Lazio. Ottava forza del campionato è proprio la Fiorentina.

Con riguardo alle ultime indiscrezioni di calciomercato, Pol Lirola resta in dubbio dopo l’esperienza all’Olympique Marsiglia, mentre rientra Riccardo Sottil dal Cagliari. Per gli esterni, sono diverse le soluzioni al vaglio dopo l’acquisto di Nicolas Gonzalez. Tra le più seguite c’era quella del portoghese Gonçalo Guedes del Valencia, Orsolini del Bologna, e Josip Brekalo del Wolfsburg – quest’ultimo quotato 12 milioni. 

L’obiettivo del presidente Commisso è costruire una squadra competitiva che faccia tornare la voglia di divertirsi, in campo e sugli spalti. Tra i giocatori in partenza, diversi a fine contratto il prossimo 30 giugno, fra cui Maxi Olivera, Borja Valero, Eysseric e Caceres. 

Cresce l’attesa in città anche per conoscere nelle prossime ore quale sarà il futuro di Frank Ribery. Il nuovo tecnico ha già parlato con il francese, prospettandogli che il posto da titolare non sarà più un suo diritto ma dovrà lottare per guadagnarselo. Se l’ex Bayern sarà lieto di sposare il nuovo corso, le parti troveranno facilmente un accordo per il rinnovo del contratto, viceversa si separeranno.

Gattuso era convinto che la Fiorentina avesse una buona rosa, la sua idea era quella di prendere Sergio Oliveira, mediano del Porto, a cui il tecnico voleva affidare la zona nevralgica del campo insieme a Sofyan Amrabat. Adesso bisognerà capire i nuovi colpi. Il portiere polacco Dragowski, protagonista di un buon campionato, dovrebbe essere confermato. Diverse le richieste pervenute per Milenković ma soltanto se arriverà quella buona, il serbo potrà partire.

Infine, il tormentone estivo, malgrado le smentite dei vertici societari: il futuro di Vlahović. Il suo nome viene accostato quasi quotidianamente a diversi club in Italia ed Europa. Il serbo ha il contratto in scadenza nel 2023 e la Fiorentina lo considera intoccabile, come ripetuto più volte dal Presidente. L’impressione è che alla fine resterà un’altra stagione e poi si vedrà.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO