Il giornalista de LaGazzetta dello Sport Luca Calamai ha parlato delle tematiche viola all’emittente Rafio Bruno Toscana: “La settimana che ci avvicina al match di Cagliari è stata vissuta sottotono, soprattutto quando si parla troppo di stadio nuovo e basta. Le rivali della Fiorentina stanno andando piano, Torino e il Milan sono sparite, l’Atalanta è da rivalutare alla lungs e con le altre ce la giochiamo con tutti. Se la Fiorentina arriva a gennaio con questo tipo di classifica, prenderanno due giocatori importanti e si può lottare per l’Europa. Il bilancio è positivo ed estremamente interessante per quello che succederà in futuro, è tornato l’entusiasmo ritrovato e la piazza sta prendendo coscienza della rinascita. Il Cagliari sarà un riferimento importante, andare alla sosta senza perdere alla Sardegna arena mi porta a dire che si può lottare per l’Europa”.

Sul problema relativo all’attacco: “La convinzione dentro la Fiorentina fino a poco tempo fa era che Chiesa potesse essere il goleador, invece questo decollo alla Mertens per ora non c’è stato. Alla luce di questo mancato decollo ci può essere un problema, perché ogni volta ci chiediamo chi gioca in attacco e senza un 9 non si può arrivare settimi. Montella non crede che Vlahovic valga la maflia da titolare e, stanno lavorando in maniera accuratissima dal punto di vista fisico su Pedro. A gennaio il serbo deve andare in prestito in una Serie A, anche all’estero, per prendere un attaccante da tutte le stagioni: ma appena tornerà Ribery si tornerà al duo leggero con Chiesa”.