Enzo Bucchioni, al termine della sconfitta interna della Fiorentina nel derby toscano contro l’Empoli, ha parlato ai microfoni di Radio Bruno: “La Fiorentina ha cominciato la partita impaurita, abbiamo visto la solita squadra molle, incapace di fare pressing. Ci sono delle regole nel calcio dalle quali non si può prescindere, il gioco si fa a centrocampo. La Fiorentina ha questo difetto, è in inferiorità numerica nel mezzo. Se poi attorno ci sono solo giocatori che fanno fase offensiva, allora sei fregato. L’Empoli ha fatto un’onesta partita, nulla di più. Quando è uscito Saponara, che non ha fatto una grande partita, l’Empoli è stato più padrone del gioco. La Fiorentina è andata spesso sotto con l’Empoli. Poi c’è un aspetto caratteriale, questa squadra non ce l’ha il carattere. Ha vinto partite con squadre inferiori nel finale, ma non ci sono state mai reazioni veementi, tipo quella che ha avuto oggi il Milan contro l’Inter per esempio”.

Prosegue commentando l’assenza di Della Valle: “Mi domando anche una cosa, come fa Della Valle ad andare in vacanza durante il campionato? Il calcio ha delle regole, ci vuole la presenza. Tutte cose che ha Firenze si sfiorano. Oggi hanno lasciato il povero Freitas a dire cose imbarazanti contro l’arbitro, non esistono alibi. Tutto il contorno deve essere diverso. Inutile fare la conferenza stampa a tre con Corvino, Gonzalo e Sousa se poi tutti vanno in vacanza a Pasqua”.

Spende alcune parole anche sulla situazione dell’allenatore: “Sousa andava mandato via a fine stagione scorsa, questo allenatore non ha motivazioni, lavora solo per se stesso. Dovevano prendere Pioli a ottobre e non l’hanno fatto. Dopo l’eliminazione in Europa League si doveva prendere qualcun altro, anche Reja. Da Corvino potevamo aspettarci qualcosa di più, almeno la presenza fisica”.

Comments

comments