Enzo Bucchioni ha parlato a Radio Blu, queste le sue parole:

“C’è tanta delusione dopo aver pareggiato una partita all’ultimo secondo che credevi di aver portato a casa. La Fiorentina ha gestito bene la gara, forse un po’ meno in certi passaggi, ma la squadra caratterialmente c’è. L’Atalanta è più organizzata e più forte, anche se oggi non si è vista molta differenza perché la squadra viola ha messo i nerazzurri in difficoltà. Dobbiamo sempre partire dal presupposto che la Fiorentina è una squadra in costruzione, con qualche giocatore modesto tra le sue fila. Supplisce con l’agonismo, con la grinta e la personalità.

Il gol di Chiesa è stato bello, purtroppo qualche decisione arbitrale non ha convinto. La trattenuta su Astori e il contatto tra Berisha e Gil Dias potevano essere puniti con il calcio di rigore. Quello che mi domando è: cosa ci stanno a fare gli arbitri addetti al Var? Certe cose vanno segnalate e corrette, a meno che non si sia d’accordo con la decisioni prese da Pairetto anche dopo la prova tv. Il che sarebbe ancora più sorprendente.

Con Sportiello la Fiorentina ha trovato un portiere. Ha tutte le caratteristiche del ruolo: fisico, qualità e classe. E’ un ragazzo che è stato fermo un anno, gli serviva tempo per tornare in clima agonistico e ritrovare le giuste misure. Oggi ha giocato e vinto la sua personalissima gara contro Gasperini.

Troppe aspettative su Simeone, non solo su di lui ma più in generale su un mercato per certi versi sbagliato. Contro l’Atalanta abbiamo visto in campo dei giocatori non da Fiorentina. Simeone è un talento che deve farsi. Serve tempo, e va aiutato per quelle che sono le sue caratteristiche”

Comments

comments