Emiliano Bigica – allenatore della Fiorentina Primavera – ha parlato del suo passato da giocatore in viola ai microfoni di Platinum calcio: “Nella mia Fiorentina c’era Edmundo che era un personaggio bizzarro. Aveva una sensibilità come pochi dietro il suo carattere. Di Cecchi Gori si percepiva la sua voglia di stare vicino alla squadra. Il presidente è sempre il primo tifoso della squadra. Alcuni giocatori della prima squadra hanno avuto sempre il giusto atteggiamento quando sono scesi in Primavera”.

Comments

comments