Daniele Balli è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Sportiello pensava di avere uno sul palo a coprire, altrimenti non ha senso quello che ha fatto”.

Prosegue sul suo vice: “Dragowski? L’ho visto in qualche partite. Le basi le ha e i margini di miglioramento sono importanti, specie abbinati all’età. Per me può essere da subito il portiere del futuro, ma bisogna capire le dinamiche societarie”.

E sulla politica della società viola”: La Fiorentina ormai è diventato un trampolino di lancio ed è anomalo non vedere Dragowski titolare, perché vista la politica societaria è un giocatore che può far fare cassa alla società”.

Conclude su Sportiello: “Sportiello? Il portiere moderno va verso un altro tipo di gioco e lui secondo me non ha queste caratteristiche”.

Comments

comments