Questa mattina la Gazzetta dello Sport riporta un’intervista fatta a Milan Badelj, centrocampieta della Croazia svincolato dalla Fiorentina. Questa le sue parole: Ha pensato ad Astori nell’ultima partita? Devo essere sincero, in quel momento no. Mi hanno travolto altre emozioni, ma quando ho segnato con l’Islanda è successo. Penso a lui tutti i giorni, era il mio miglior amico italiano. Kalinic? Mi dispiace per Nikola, è un bravo ragazzo e lo conosco da 15 anni. Può essersi comportato male ma rimarrà sempre uno di noi e qui con noi, anche se materialmente non c’è”.

Comments

comments