Davide Astori, capitano della Fiorentina, ha parlato dopo la sconfitta interna contro la Roma: “Di buono c’è stata la personalità, e la nostra voglia di rimontare due goal ad una Roma che non aveva mai preso goal in trasferta. Siamo mancati nella gestione della gara, contro le grandi squadre non possiamo concedere neanche un millimetro. Sei sconfitte sono troppe, ma stiamo facendo il campionato che ci si aspettava. I tifosi non possono contestarci l’impegno oggi, abbiamo dato tutto. Adesso speriamo di andare ai Mondiali con l’Italia.”

Comments

comments