Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa che precede la partita contro l’Udinese, ci ha tenuto a chiarire il significato delle parole rivolte a Federico Bernardeschi nel corso dell’ultima uscita di Champions League: “Non volevo né offendere né tantomeno sminuire la Fiorentina, che quest’anno sta facendo molto bene, ma giocare nella Juventus è tutta un’altra cosa”.

Prosegue: “Ogni scelta qui è decisiva perché ogni pallone può farti vincere o perdere uno Scudetto, può farti vincere o perdere una Champions, può farti vincere o perdere una Coppa Italia, può farti vincere o perdere una Supercoppa… Quando si arriva alla Juventus serve un salto di qualità, a livello mentale”.

E conclude con un pensiero proprio su Firenze e sui fiorentini: “Io sono toscano. Firenze è una bellissima città ed i fiorentini sono molto simpatici, ho molti amici da quelle parti”.

Gianmarco Biagioni

Comments

comments