Mauro Zarate, ex viola ora al Velez, ha parlato a La Gazzetta dello Sport: “Addio alla Fiorentina? Non volevo andare via. Quando con mia moglie abbiamo deciso di andarcene, Natalie si è messa a piangere. Ogni giorno lavoravo per guadagnarmi un posto ma purtroppo Paulo Sousa non mi vedeva. I tifosi sì e lui no. Mi piacerebbe un giorno poter tornare, mai dire mai. Watford? Mazzarri mi chiamava tutti i giorni quando ero alla Fiorentina e alla fine mi ha convinto a trasferirmi, però dopo tre buone partite il crociato si è rotto”.

Comments

comments