Sul Corriere dello Sport – Stadio, troviamo un’intervista a Vitor Hugo che su Astori ha detto: “Lo vediamo, lo sentiamo, negli spogliatoi, in campo, a pranzo nella sala della mensa. Ci sarà sempre. L’esultanza? Davide è stato il mio capitano. Voleva essere un omaggio all’uomo, per quello che lui ha rappresentato e rappresenta ancora oggi per me. E’ stato un punto di riferimento totale per il mio inserimento, il mio modello”. Il centro sportivo col suo nome? “E’ un omaggio bellissimo, perché qui dentro tutto parla di lui. Il suo armadietto è lì, come il suo posto in mensa”. La Fiorentina? “E’ una squadra costruita molto bene che per l’Europa ci proverà fino alla fine. Non mancheranno cuore, orgoglio e coraggio“. Su Pioli invece: “Un grande allenatore e soprattutto un grande comunicatore. Il difensore brasiliano è sfelice di aver scelto Firenze, e punterà a restarci ancora molto.

Comments

comments