Curiosa classifica quella stilata dall’osservatorio del calcio CIES che ordina le squadre europee in base alla valorizzazione dei giocatori dal momento in cui sono entrati a far parte delle rispettive squadre fino ad ora. Il calcolo sul quale si basa questa speciale classifica trova il suo fondamento nella variazione della quotazione di ogni singolo giocatore dal momento del suo ingresso nella rosa della squadra fino alla valutazione attuale.

Sebbene le prime posizioni siano piuttosto prevedibili, con Barcellona (complici le incalcolabili quotazioni di talenti come Messi e Neymar solo per citarne alcuni), Tottenham (grazie all’enorme plusvalenza generata dalla cessione di Gareth Bale al Real Madrid), Atletico Madrid e Leicester City (in seguito all’exploit della scorsa stagione) a spartisi le prime quattro piazze, curioso è invece il dato relativo alle italiane ed in particolar modo alla Fiorentina.

I viola infatti si classificano al 20^ posto con un bilancio di +114.000.000 di euro, dato che emerge dalla differenza tra la quotazione attuale dei giocatori della rosa di Paulo Sousa (172.000.000) ed il valore totale dei giocatori al momento del loro arrivo alla Fiorentina (cioè 58.000.000). La società gigliata appare quindi in netta crescita; trend positivo che le permette di collocarsi al 5^ posto fra le italiane, alle spalle di Napoli (+228.000.000), Roma (+203.000.000), Juventus (+172.000.000) e Lazio (+129.000.000).

Da sottolineare come nella classifica relativa alla crescita percentuale la Fiorentina si classifichi invece al primo posto fra le squadre della nostra Serie A:

1 Fiorentina +296.55 %
2 Lazio +219.44 %
3 Napoli + 214 %
4 Roma + 200.99 %
5 Juventus + 143.54 %

Comments

comments