Questo il pensiero del giornalista Polverosi, sul Corriere dello Sport Stadio che si scaglia su Veretout :“Riapparso sulla scena dopo oltre un mese di prestazioni vacanziere per offendere l’arbitro. Una società degna di questo nome prende nei suoi confronti un provvedimento esemplare. Veretout protestava per una punizione a trequarti campo. La squadra era scombinata, senza capo né coda, senza orgoglio, senza identità, una squadra di cui oggi i fiorentini possono solo vergognarsi”