Con una lettera ufficiale inviata ai dirigenti, a nome di un noto operatore economico toscano abbiamo manifestato l’interesse ad avviare una trattativa per l’acquisizione del pacchetti di maggioranza del Benevento Calcio”.

Con queste parole Alessio Sundas, agente Fifa e responsabile della Sport Man, ha annunciato l’invio della proposta di incontro con il presidente del club campano per verificare se esistano le condizioni per la cessione della società giallorossa.

“L’approdo del Benevento in Serie A– prosegue Sundas – è stato un evento storico ed importante per tutto il calcio del sud. E’ stata la conferma che, attraverso programmazione e progetti seri, si può arrivare nell’olimpo del professionismo per confrontarsi con le big del football nostrano. E per questo traguardo sentiamo di rivolgere i complimenti alla dirigenza giallorossa. E’ ovvio che rimanere nel calcio che conta non è facile, servono massicci investimenti, il livello competitivo è sempre più alto.

La proposta che stiamo rappresentando a nome di un imprenditore di spessore internazionale intenzionato ad investire nel calcio, potrebbe rappresentare per il Benevento Calcio la possibilità di confermarsi ad altissimi livelli. La stagione è iniziata nel peggiore dei modi, la squadra campana ha inanellato sconfitte a raffica, pur non demeritando mai per impegno ed abnegazione.

Esistono margini per centrare l’obiettivo salvezza, una sontuosa campagna acquisti nella sessione invernale del calcio mercato potrebbe consentire di acciuffare la salvezza. Siamo pronti ad intervenire economicamente e tecnicamente, ci auguriamo che i dirigenti del Benevento Calcio ci concedano un incontro”.

IL PROFILO –  Originario di Pistoia, Sundas – scriveva a giugno scorso Sky Sport prendendo spunto dalla sua biografia – è manager, autore televisivo e anche procuratore sportivo. Uomo eccentrico, fin da giovane ha cominciato l’attività di imprenditore, concentrandosi sul settore della stampa: oggi svolge tra le altre l’attività di editore presso la rivista “Cinque Terre Magazine”, di cui è anche proprietario, e “Millennium”.

Nel 2003 ha fondato la casa editrice Gutenberg, che stampa proprio nella città di Firenze. È noto per aver inventato l’idea delle celebri ‘Ombrelline’, le ragazze che accompagnano in griglia di partenza i piloti di gare motociclistiche e automobilistiche.

Parallelamente alla carriera imprenditoriale, anche una per così dire artistica, che lo ha portato da giovanissimo a conseguire un record decisamente insolito: all’età di 19 anni è stato infatti invitato al “Maurizio Costanzo Show” per aver baciato 350 ragazze in meno di un anno.

All’età di 23 anni, Sundas si è laureato in fisioterapia, salvo poi decidere di perseguire il cammino altrove e di laurearsi nuovamente in Marketing e Comunicazione. Nel 1997 è stato nominato Cavaliere al Merito dal Gran Maestro Ceri; nel febbraio 1998 è diventato anche professore in Management e Comunicazione dell’Università “Die Internationale Acabieder”. Parallelamente, come da lui stesso raccontato nella sua biografia, ha provato a intraprendere la carriera televisiva. Oltre all’apparizione da Maurizio Costanzo, ha partecipato ai casting di diversi reality show, come per esempio “Grande Fratello”, “Uomini e Donne” e “La Fattoria”. Nei mesi scorsi aveva provato ad acquistare anche Fiorentina e Modena.