Su La Repubblica parla Giovanni Simeone. Queste alcune sue parole: “La Fiorentina è una famiglia. Quando perdi un amico ti trovi a condividere un dolore violento. Attraverso le lacrime siamo diventati uomini. Abbiamo una missione: dare tutto quello che abbiamo dentro. Obiettivo? Essere più utile alla squadra, diventare il riferimento per far salire i centrocampisti. Il gol in Nazionale? Felicità pura. ma questa gioia è figlia di tutto il lavoro fatto qui a Firenze. Devo ringraziare Pioli, che spesso a fine allenamento mi spiega i movimenti, mi fa lavorare tantissimo sulla tecnica”.

Comments

comments