Sentite l’agente di Badelj: “Per il rinnovo servirebbe un miracolo. Uno del suo livello deve stare in Champions”

"Vedremo cosa succederà a Gennaio, ma non abbiamo fretta. Il gol? Ha capacità offensive che ancora non ha mostrato"

La rete allo scadere siglata ieri sera da Milan Badelj è stata senza dubbio una grande iniezione di fiducia per tutto l’ambiente, generando un’ondata di consensi sia nella squadra che nella tifoseria impensabile fino a qualche settimana fa.

Ancora di più lo è stata per il centrocampista croato che, dopo le voci di mercato che lo volevano lontano da Firenze, contribuendo ad incendiare un’estate già di per sé piuttosto calda, e l’avvio di stagione un po’ sottotono, sembra aver riacquistato piena consapevolezza nei suoi mezzi tecnici e tattici, tornando così prepotentemente al centro del progetto di Paulo Sousa.

Non è indifferente a questa situazione neanche l’agente del calciatore, Dejan Joksimovic, che ha parlato così del suo assistito: “Questa settimana ha giocato molto bene, prima in Grecia e poi con la Roma, dando sfogo alla sua vena offensiva e riuscendo anche a trovare il gol. La propensione offensiva è nelle sue corde anche se in Italia non è riuscito a mostrarlo al meglio. Infatti, quando giocava in Croazia, nella Dinamo Zagabria, riuscì anche ad andare in doppia cifra in una sola stagione”.

Prosegue sulle voci di mercato: “Nell’ultima sessione di mercato la società non era intenzionata a cederlo ma vedremo cosa succederà a Gennaio, anche se non abbiamo fretta”.

E sul Milan: “Pensavamo che fosse la scelta giusta perché, anche essendo rimasto fuori dalle coppe europee, offriva molte garanzie”.

Conclude rivelando alcune indiscrezioni sul futuro del giocatore: “Il ragazzo si trova molto bene a Firenze, è in sintonia con la società e con l’ambiente, ma per il rinnovo al momento servirebbe un miracolo. Il suo obiettivo, come tutti i calciatori del suo livello, è giocare la Champions League e sono sicuro che ci riuscirà nel giro di qualche anno”.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments