Semplici e Baroni, dall’Impruneta alla Serie A: la scalata di due fiorentini con il viola nel cuore

I due allenatori fiorentini hanno appena conquistato la promozione alla guida di SPAL e Benevento, con la Viola nel destino...

0
332

Dalla provincia fiorentina fino al nobile palcoscenico della Serie A la strada può essere lunga, ovviamente, ma non certo impossibile ed a dimostrarlo ci hanno pensato due ragazzi, ora uomini, che in quella provincia sono nati e cresciuti, ossia Leonardo Semplici e Marco Baroni. Entrambi nati a Firenze negli anni ’60, ma con carriere che hanno seguito percorsi diversi ed incontrato fortune alterne.

Infatti l’attuale allenatore del Benevento, dopo l’esordio nella massima serie con la maglia della Fiorentina, ha intrapreso una brillante carriera che, fra le tante, lo ha portato a vestire le maglie di Udinese, Bologna, Roma e Napoli, con cui ha vinto lo scudetto edizione 1989/90 (segnando anche nella decisiva partita contro la Lazio) e la successiva Supercoppa italiana. Carriera alla quale ha fatto seguito la naturale prosecuzione in panchina che, dopo gli inizi in provincia, lo ha condotto in lungo ed in largo fra le diverse categorie del calcio italiano, con un intermezzo vincente alla guida della Primavera della Juventus.

Diverso invece il percorso dell’allenatore della SPAL che, dopo una modesta carriera nel semi professionismo, ha mosso i primi passi in panchina alla guida del San Gimignano, con cui ha vinto il campionato d’Eccellenza. Tuttavia Semplici, nonostante la promozione, ha comunque deciso di ripartire di nuovo dall’Eccellenza e per la precisione alla guida del Figline con cui, in uno strettissimo arco di tempo, ha dato vita ad un vero e proprio miracolo sportivo, poiché i toscani sono riusciti a raggiungere la Lega Pro Prima Divisone in sole quattro stagioni, dando così inizio ad un’entusiasmante scalata che gli ha appena aperto le porte della Serie A.

Due allenatori giovani ed intraprendenti che hanno già dimostrato tutte le loro capacità ma, sopratutto, due fiorentini. Semplici e Baroni che, nell’ormai lontano 1999, hanno già visto i loro destini incrociarsi, quando con quella che allora si chiamava Rondinella Impruneta trionfarono nel Campionato Nazionale Dilettanti. Due fiorentini che, dai campi polverosi di provincia, nella prossima stagione faranno il loro ingresso al “Franchi” e lo faranno passando dalla porta principale. Due allenatori bravi che, forse, in futuro non troppo lontano potrebbero anche far ritorno in quello stadio, magari sedendosi sulla panchina della squadra di casa.

Gianmarco Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui