Nel post partita di Sassuolo-Napoli, terminata sul punteggio di 2-2, Maurizio Sarri ci va giù pesante e punto il dito contro l’operato dell’arbitro Damato: “Con Damato siamo un po’ sfortunati: a Genova non ci diede un rigore clamoroso. Quello di oggi su Mertens, dalla panchina mi sembrava netto: o siamo sfortunati noi o lui è scarso e se è scarso va fermato“.

Il tecnico del Napoli prosegue ai microfoni di Premium Sport: “Siamo stati sfortunati negli episodi, è innegabile. Però la partita era in mano nostra e qualcosa per riportare in gioco gli avversari lo abbiamo fatto: è un problema che ci ha colpito più di una volta quest’anno. Nel bene e nel male abbiamo determinato il risultato.

Spende alcune parole anche sul ritorno al gol di Milil: “Il ritorno al al gol di Milik? Non è l’unica nota positiva: la squadra a tratti ha fatto bene, nonostante il caldo”.

E sull’orario scelto per disputare la partita: “Non so se giocare a quest’ora si possa definire uno spettacolo, ma se la Lega ci di che dobbiamo giocare, noi giochiamo”.

Conclude sulle prospettive del suo Napoli da qui al termine della stagione: “Con questo pareggio la strada per il secondo posto si complica, dobbiamo sperare in passi falsi degli avversari, ma noi dovremo cercare di fare più punti possibile. Abbiamo un punto in più rispetto alla scorso campionato, pur avendo giocato la Champions, pur avendo perso Higuain a inizio stagione e Milik per 4 mesi, quindi penso che la squadra abbiamo fatto una stagione straordinaria finora”.

Fonte: Eurosport

Comments

comments