Matteo Roggi, agente di Mattia Perin, è intervenuto nel corso della trasmissione Salotto Viola In Italia in onda su SporItalia: “Mattia ha smaltito la tristezza. La sera stessa dell’infortunio era già pronto ad operarsi, e mentalmente è già pronto al rientro. Ora attendiamo solo l’iter del recupero”.

Prosegue su Fiorentina-Juventus: “Fiorentina-Juve? Sono partite a sé. Rappresenta uno dei derby d’Italia e si trova una verve agonistica differente da ogni altra partita. Sono sicuro che i viola faranno una grandissima prestazione“.

E su Bernardeschi: “Bernardeschi? Mentre Dybala dà la sensazione di essere un giocatore già fatto, Bernardeschi dà la sensazione di essere un giovane talento in piena corsa. Ancora non deve porsi dei limiti, non si sa dove può arrivare. Visti i tempi che corrono la sua valutazione deve essere intorno ai 70-80 milioni. Mettere una clausola è dare un riferimento, ma anche porre limitazioni”.

Spende alcune parole sulla situazione di Gonzalo: “Gonzalo Rodriguez? Tra una quindicina di giorni sarà libero di firmare per chi vuole. Il silenzio fa pensare che lui a febbraio si accorderà con una big. Si parla di Inter, e alla sua età si può capire che possa voler andare a provare a vincere. Dal punto di vista della comunicazione però è strano che il capitano della Fiorentina non abbia fatto sapere nulla”.

Conclude parlando di Paulo Sousa: “Sousa? Può essere l’uomo giusto per la Juve: è giovane e ha dimostrato di saper far giocare bene le sue squadre”.

Comments

comments