19 Gennaio 2022 · 14:35
11.1 C
Firenze

Rifiuti interrati nell’area del Viola Park all’insaputa della Fiorentina: indagini chiuse, in 3 rischiano il processo

Il Corriere Fiorentino torna sulla vicenda rifiuti nell'area del Viola Park

Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©

Nel giorno dell’inaugurazione del cantiere del Viola Park, la Procura chiude le indagini sui rifiuti interrati nell’area. A rischiare il processo con l’accusa di gestione illecita di rifiuti non pericolosi, sono i titolari dell’impresa di demolizione “Di Maggio” e di un operaio. Avrebbero abusivamente depositato e seppellito nel cantiere fino a 6 metri di profondità mattoni, frammenti di muro, reti metalliche, tubi e anche un motore elettrico. Tutto all’insaputa del club viola. Lo riporta il Corriere Fiorentino.

LEGGI ANCHE, ATF-ACCVC: “RINGRAZIAMO COMMISSO PER IL REGALO DEL VIOLA PARK”

ATF-ACCVC: “Ringraziamo Commisso per il regalo del Viola Park”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO