Ecco le considerazioni all’emittente Radio Sportiva rilasciate dal presidente dell’Associazione Centro Coordinamento Viola Club (ACCVC), Filippo Pucci, in merito al probabile passaggio di proprietà della Fiorentina all’imprenditore italo-americano Rocco Commisso: “Io ho sempre ritenuto che un cambio di proprietà non fosse difficile da prospettare, nessuno vuol continuare in questo modo e in questo clima di dissenso. Ma ora è prioritario concentrarsi nel rimanere in Serie A, negli ultimi anni non eravamo più abituati ad una situazione del genere, ma la rottura con Pioli ha fatto sì che il giocattolo si sgretolasse. La potenzialità di questa squadra non è di sicuro quella di lottare per la salvezza”.