L’ex ct della Nazionale italiana Cesare Prandelli ha parlato oggi ai microfoni di Radio Bianconera, queste le sue parole:

“Giusto mettere in discussione Sarri? È primo in classifica, agli ottavi di Champions e in semifinale di Coppa Italia. È una ruota che gira, quando fai una partita non da Juve si rimette in discussione tutto. Sarri è stato presentato come il cambiamento, ma per il cambiamento serve tempo. Quel tipo di gioco va elaborato nei dettagli, quindi bisogna aspettare”

È mai stato vicino alla panchina della Juventus? “Sì, ma sono passati tanti anni. Sono stato vicino un paio di volte, la prima volta presero Capello, ma seconda era dalla B alla A ma io avevo già firmato con la Fiorentina e volevo continuare lì”.