Il ds della Samp Daniele Pradè ha parlato a Repubblica, collegando spesso il suo discorso alla Fiorentina. Ecco le sue dichiarazioni: “Qui alla Sampdoria sento voglia di crescita sportiva, aziendale, strutturale. E voglio esserne uno dei perni. Mi ritrovo dentro una società che in due anni e mezzo ha fatto cose incredibili. Sono stato sia a Roma che a Firenze, dove hanno foresterie molto belle. Ma ‘Casa Samp’ a Bogliasco è qualcosa di completamente diverso. Una struttura nata per essere davvero la casa di cinquanta ragazzi. Secondo me in Italia una struttura del genere non ce l’ha nessuno. Quando finiranno i lavori trasferiremo anche la sede a Bogliasco. Silvestre? Non me lo aspettavo così forte. Quando era alla Fiorentina potevamo prenderlo ma facemmo altre scelte. Ora su di lui ho cambiato opinione. Giampaolo? La scorsa settimana, dopo il pareggio di Palermo, il presidente e il mister hanno avuto un primo incontro in tal senso. Un faccia a faccia forte, guardandosi negli occhi. L’input è partito e adesso tocca a noi dirigenti trattare con Giampaolo il rinnovo. C’è la volontà di proseguire insieme”.

Comments

comments