Nella splendida cornice del “Franchi” che da il bentornato a Giancarlo Antognoni una bella Fiorentina, in un primo tempo intenso, riesce a mettere sotto la Juventus capolista per larghi tratti della gara.

La prima occasione è per la Fiorentina: all’8′ grande percussione di Vecino che ci prova dal limite trovando attento Buffon. Un minuto più tardi Fiorentina ancora pericolosissima con Vecino: l’uruguaiano si incunea fra le maglie della difesa bianconera ma a tu per tu con Buffon spara sul palo esterno. E’ un monologo viola e al 10′ è Chiesa, servito di tacco da Kalinic, a scaldare ancora una volta i guanti di Buffon, abile a deviare in calcio d’angolo. Al 13′ ci prova nuovamente Vecino ma il destro a giro del numero 8 si perde di poco a lato. Al 21′ arriva la prima conclusione della Juventus: Alex Sandro raccoglie al limite dell’area sugli sviluppi di un corner e, dopo essersi liberato, ci prova con il destro, ma Tatarusanu è attento. Al 37′ passa la Fiorentina: Bernardeschi recupera sulla trequarti della Juventus, Kalinic è bravo a seguire sulla destra e perfettamente servito dal numero 10 infila Buffon con un preciso diagonale sul secondo palo.

Dopo un minuto di recupero si conclude la prima frazione. Il parziale al “Franchi”, dopo i primi 45′, vede i viola in vantaggio per 1-0. Sturaro, Vecino e Chiellini sul taccuino dell’arbitro.

Gianmarco Biagioni

Comments

comments