A Premium Sport ha parlato il tecnico della Fiorentina Stefano Pioli. Queste le parole dell’allenatore viola: ” Finire in parità il primo tempo sia stato un peccato per la nostra prestazione, dovevamo finire in vantaggio sfruttando i contropiedi. Arbitro? A me non è piaciuta la prima ammonizione di Milenkovic. E’ stata una partita maschia e i mezzi falli non si fischiano. I cartellini mi sono sembrati a senso unico. Bisogna anche capire come vanno le partite, come era il terreno. Bisognava lasciar giocare di più. Mi è comunque piaciuta la squadra, abbiamo avuto le occasioni per vincerla ma ne usciamo con soddisfazione. Cosa manca? Continuità, e il raccogliere per quanto si è prodotto. Per occasioni dovremmo essere attorno alla settima posizione. Questo è un rimpianto che abbiamo. Noi facciamo giocare i giovani, è inevitabile commettere qualche errore, ma dobbiamo continuare così per ripetere o migliorare il nostro girone d’andata. Il mio lavoro all’Inter? Non mi guardo mai indietro, sono orgoglioso di essere alla Fiorentina”.