Alfredo Pedullà è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Adeguamento per Chiesa? Il contratto verrà ritoccato tra un mese e mezzo, non adesso. Siamo su un’asticella più alta rispetto agli altri”.

Prosegue su Meret:”L’Udinese pensa che non puntarci oggi sarebbe un grave errore. Non è l’offerta viola a non convincere, devono decidere intanto cosa fare con Scuffet. Tre anni fa veniva considerato il nuovo Buffon, mentre quest’anno li hanno preferito Bizzarri. I tempi sono lunghi, quando c’è una parziale chiusura è difficile pronosticare”.

E su Pjaca:”Strappata la disponibilità nonostante altre proposte. Se Corvino si è dato scadenza? Sa di dover aspettare con Pjaca, ha il Mondiale. Vi faccio un esempio: l’Arsenal ha preso Torreira, che probabilmente farà le visite mediche in Russia. Quindi, serve tempo”.

Spende alcune parole anche per altri obiettivi di mercato: “Letica? Vicino al Club Brugges più che alla Fiorentina. Skorupski è bloccato a Roma, prima o poi il Real Madrid arriverà con veemenza”.

Conclude su un nome circolato nelle ultime ore: “Edmilson? Teniamolo d’occhio”.

E su un profilo per il centrocampo:”Un identikit alla Pulgar”.

Comments

comments