Che nessuno si azzardi a dire, o anche pensare, che la Fiorentina è attesa oggi da una trasferta abbordabile. Sarebbe un errore. Sicuramente imperdonabile. Il Napoli è e rimane il Napoli, magari – al momento – appare un pochino meno forte e temibile di qualche settimana fa. Ed è proprio da qui che deve iniziare la partita dei viola. Affiancando al rispetto (guai non averne) per l’avversario, la consapevolezza che qualche crepa nello squadrone di Sarri c’è, riporta La Nazione.

Lo dicono gli ultimi risultati (il ko in chiave scudetto, contro la Juventus) e quello in versione Champions contro il Feyenoord. Il Napoli, insomma, potrebbe aver accusato il colpo ed essere finito in un periodo di affanno. Se poi, a questo, si aggiunge il forfait definitivo di Insigne, il simbolo dell’attacco azzurro, beh… la Fiorentina ha il diritto (e il dovere) di considerare la trasferta del «San Paolo» un po’ meno impossibile rispetto a come lo sarebbe stata tempo fa e magari tornerà ad esserlo nelle prossime settimane. (…)

Comments

comments