Morte Davide Astori, il racconto di Milenkovic è da brividi. Astori rappresentava un punto di riferimento per il giovane calciatore serbo, ecco il commovente racconto alla Gazzetta dello Sport:

“La morte di Astori è una tragedia che ci ha colpito tutti. Eravamo emotivamente distrutti, soprattutto per cosa rappresentava Davide per la Fiorentina. Era un grande uomo e un grande campione. Senza di lui, niente sarà più lo stesso. Lo ricorderemo per sempre, ma la vita deve andare avanti. Mi ha accettato subito in squadra, mi ha aiutato e da lui ho imparato molto. Era un grande giocatore, in sei mesi mi è entrato nel cuore. Lo ricorderò finché vivrò

Contro il Benevento tutti i nostri occhi erano pieni di lacrime. Abbiamo dato il cento per cento per vincere e dedicargli la vittoria. La tragedia ha unito la squadra e ora dedicheremo ogni nostra vittoria a lui perché ha lasciato un segno indelebile in noi. Firenze e tutta la Fiorentina non lo dimenticheranno mai”.

Comments

comments