Jacopo Petriccione, ex capitano della Fiorentina e attuale giocatore del Lecce, ha rilasciato una lunga intervista per Gialucadimarzio.com. Queste le sue parole:“Vorrei confrontarmi con il campionato di Serie A, lavoro per quello e spero di poterci arrivare. Il sogno, invece, è quello che tutti i giovani calciatori condividono: vestire la maglia della Nazionale. Tre anni fa ero il capitano della Fiorentina Primavera. Con me c’era gente come Mancini, ora all’Atalanta, Venuti e Bandinelli. Poi, Chiesa e Bernardeschi. Erano fortissimi, ma mai avrei pensato che tre anni dopo avrebbero già raggiunto questo livello. Sono diventati i migliori italiani in quel ruolo. Berna poi, per caratteristiche, può davvero giocare in qualsiasi posizione”.