La Nazione difende Corvino “Che colpa ha se Firenze ha perso appeal?” Astori e Pioli chiedono rinforzi

Secondo La Nazione tutti chiedono rinforzi per la Fiorentina ma la situazione di Corvino non è facile

0
415

Tutti mettono fretta a Corvino, compresi Pioli e Astori, che contano i giorni all’inizio del campionato e i rinforzi che ancora mancano alla Fiorentina. Cinque o sei, ha ricordato ieri il capitano viola, gigantesco memo per la società e avviso di clima acceso nello spogliatoio: momento di grande pressione per il direttore generale dell’area tecnica, che ha davvero pochi giorni per affondare i colpi per il famoso esterno di attacco (insieme a Emre Mor del Borussia Dortmund è tornato attuale Jesé Rodriguez del PSG, soprattutto dopo lo sbarco a Parigi di Neymar).

Ore davvero calde sul fronte delle trattative. Nuovi contatti ieri con il Sassuolo per Politano, altro candidato da tener presente.

Ma perché a fronte di così tante entrate economiche non viene piazzato un colpo capace di riaccendere la passione e aumentare la tranquillità di allenatore e squadra? La risposta è probabilmente nelle pieghe di un mercato complicato e nel moderato appeal che la Fiorentina esercita nei confronti di giocatori di valore medio-alto. Non c’è la corsa per venire a Firenze (la società è stata dichiarata in vendita dai Della Valle), ma nello stesso tempo Corvino deve cercare di sostituire i big con giocatori di livello senza alterare troppo il monte ingaggi.
La Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui