21 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 18:22

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Italiano: “Il mio futuro sarà chiaro dopo Atene. L’Olympiakos ha 10 giorni per preparare la finale”
News

Italiano: “Il mio futuro sarà chiaro dopo Atene. L’Olympiakos ha 10 giorni per preparare la finale”

Flavio Ognissanti

22 Maggio · 14:37

Aggiornamento: 22 Maggio 2024 · 14:44

Condividi:

Italiano ha risposto alle domande dei giornalisti presenti dalla sala stampa del Viola Park, le sue parole su Cagliari e sulla finale

Vincenzo Italiano ha parlato dalla sala stampa del Viola Park, queste le parole dell’allenatore della Fiorentina:

“Particolare la situazione perchè stiamo cercando di avere la concentrazione per la partita di Cagliari anche se oggi per esempio è una giornata dedicata ad Atene, siamo di nuovo in finale, abbiamo fatto un percorso fantastico. Abbiamo fatto un cammino di grande valore in una marea di partite fatte tra coppa e campionato. Abbiamo Cagliari, che è una partita importante, appena fischia l’arbitro cercheremo di affrontare l’impegno con più esperienza, ci faremo trovare pronti

Ranieri ha fatto una grande carriera, sarà molto bello per me esserci domani, è un grande orgoglio. Noi dobbiamo dobbiamo fare punti per blindare l’ottavo posto e far si che la Fiorentina il prossimo anno giochi una coppa europea. La finale ci dà l’opportunità di restare attenti e concentrati. A Cagliari dobbiamo fare partita vera.

I tre anni a Firenze mi ha lasciato tantissimo, chiaro che le vittorie non si dimenticano. Quanto fatto a Spezia mi rimane, siamo andati oltre l’obiettivo che mi è stato dato, le finali non erano programmate all’inizio, siamo stati bravi lo scorso anno e quest’anno a riconfermarci, vogliamo arrivarci meglio, con più esperienza. In altre situazioni sono riuscito ad avere la meglio, nelle ultime due finali è andata male, dobbiamo dare tutto noi stesso, perdere non è bello e ci fa stare male. Dobbiamo organizzare la partita con grande attenzione. Nelle finali devi essere perfetto, qualsiasi errore ti fa perdere e ogni giocata ti permette di vincere. Contro il West Ham abbiamo subito gol su rigore e prima di prendere il secondo gol potevamo vincere con un tiro dal dischetto. L’Olympiakos ha battuto l’Aston Villa, contro Maccabi aveva perso all’andata e al ritorno ha vinto con tanti gol

I dettagli sono quello di capire che ogni palla può farci vincere e puoi ottenere la vittoria, ogni situazione deve farti pensare che deve essere quella buona per vincere. Non puoi essere superficiale, contro il Brugge avevamo la possibilità di andare in finale e tutti quelli che sono scesi in campo dovevano essere perfetti. Noi dobbiamo giocare a Cagliari, il nostro avversario invece sta avendo 10 giorni di tempo per preparare la finale.

Contro il West Ham lo scorso anno il ricordo è che non l’abbiamo giocata male, abbiamo tenuto testa al West Ham , loro hanno giocatori di grandissimo livello, un loro giocatore oggi gioca nell’Arsenal e siamo stati bravi a limitarlo molto in quella partita. Dobbiamo avere sempre il pallino del gioco, sbagliare poco, è una partita secca, un errore ti fa perdere la partita, giocarla con quella serenità di testa che avevo visto nei ragazzi. Domani faremo di tutto per ottenere il risultato, dobbiamo mettere in campo chi può arrivare al massimo della condizione, c’è qualcuno che fa fatica a recuperare, qualcuno che non sta benissimo. Dobbiamo blindare l’ottavo posto.

La gente di Firenze mi ha dato tanto, tutte le volte che scendo in campo al Franchi e fuori percepisco grande responsabilità. Io non sopporto perdere, come tutti i tifosi, provo grande affetto per questa maglia e me lo porterò sempre dietro. La Curva mi lascia qualcosa di unico, già da avversario e adesso da primo allenatore. Qualche punto in più l’abbiamo anche fatto grande ai tifosi. Per la finale la pressione ce l’abbiamo già di nostro, se non c’è pressione non c’è nemmeno attenzione. Siamo privilegiati ad avere questo tipo di pressione e giocarci una finale. Prego e spero che per i ragazzi vada a finire diversa dallo scorso anno, voglio veder gioire questi ragazzi con la gente di Firenze

Stiamo provando i rigori tutte le volte che ne abbiamo la possibilità, è un gesto tecnico che ti fa vincere le partite e che ti porta punti. Gasperini ha detto che il momento migliore per lasciare è quando si vince?  Ultimamente con le finali non è riuscito a gioire e quindi penso abbia fatto una battuta per scaramanzia. Per quanto riguarda il mio futuro tutto verrà discusso dopo queste partite, abbiamo una finale, sto pensando solo a quello, poi ne discuteremo.

IL DURO ATTACCO DELLA CURVA FIESOLE

Duro comunicato della Fiesole: “A nessuno frega qualcosa dei tifosi, non andremo a Cagliari”

2 commenti su “Italiano: “Il mio futuro sarà chiaro dopo Atene. L’Olympiakos ha 10 giorni per preparare la finale””

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio