Italia, Conte: “In Italia non crescono talenti, attaccheremo la Svezia in tutti gli effettivi”

Antonio Conte attacca il calcio italiano e si prepara alla Svezia

0
285
LE PAROLE DI CONTE. “Nei quattro giorni che hanno seguito la partita col Belgio abbiamo dovuto recuperare e allenarci. Fino a domani mattina farò delle valutazioni, ma è eccessivo dire che siamo stanchi, abbiamo disputato solo una partita. Comunque non penso di fare grandi cambiamenti, mi baserò sul mio occhio, sui test, sui parametri e sui colloqui coi giocatori. Bisogna attaccare la Svezia in toto”.
 
TALENTI. Chiusura con una riflessione sul movimento calcistico nazionale: “In Italia crescono pochi talenti? Non sono io a dirlo, è noto a tutti – sottolinea il c.t. -. Che la mia Nazionale sia veterana per via dell’età media conta poco, ho scelto i 23 che potevano ottimizzare il nostro lavoro, i migliori per la mia idea di calcio. La storia di Pellè è particolare, per affermarsi ha scelto di andare all’estero, perché in Italia non giocava. E’ cresciuto molto, il suo è un caso strano, ma con voglia e abnegazione sta vincendo la sua sfida”.
Gazzetta.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.