30 Settembre 2020 · 04:02
13.2 C
Firenze

Iachini: “Vogliamo scalare la classifica, Chiesa non è andato in vacanza per recuperare. Grande vittoria”

Il tecnico con la Fiorentina Giuseppe Iachini ha commentato ai microfoni di Sky Sport il match vinto oggi in casa del Napoli: “Potevamo vincere anche a Bologna, dove abbiamo avuto tante occasioni e non le abbiamo sfruttate. I ragazzi stanno dando grande disponibilità, sono solo 19 giorni che siamo insieme e la compattezza di squadra diventa fondamentale. Stiamo migliorando, dobbiamo continuate a lavorare perché abbiamo margini di miglioramento. Sicuramente questa squadra ha le possibilità di fare un girone di ritorno di un certo tipo. Ci sono tanti giovani, quindi è interessante vedere la loro crescita. Devo dire che ci sono ragazzi che hanno qualità, stiamo occupando l’area con maggior frequenza e sicuramente miglioreremo”.

La prossima stagione la squadra può permettere di fare un discorso anche in prospettiva.

“Abbiamo anche dei ragazzi esperti giusti, sanno stare in campo e aiutare i giovani. Questi ragazzi crescono in maniera efficace, dobbiamo continuare a lavorare. Sono ragazzi straordinari che ci stanno dando un grande contributo. Hanno margini di crescita e possono far parlare di loro”.

Castrovilli ti sta dando grande verticalità in campo. È un ragazzo di poche parole, ma sensate. 

“È vero, è un ragazzo di grandi valori. Lui ha questa predisposizione a creare la superiorità numerica e l’imbucata. Stiamo lavorando perché con gli esterni di centrocampo spesso sbagliamo la postura. Ha grandi margini di miglioramento per essere determinante, è un centrocampista che può arrivare a 8-10 gol in campionato”.

Sei l’uomo giusto al momento giusto, soprattutto per Chiesa.

“Chiesa è stato bravissimo, durante la sosta di Natale è rimasto a lavorare per curarsi ed essere pronto per la ripresa del campionato. Questo fa capire quanto ci tenga alla Fiorentina. Bisogna trovare la chiave giusta. Tutti i ragazzi quando sono arrivato erano un po’ impauriti, sicuramente vincere fa liberare i ragazzi da alcuni timori. Ancora non abbiamo fatto nulla, se pensiamo di essere dei fenomeni non abbiamo ancora capito quale campionato ci aspetta”.

(In sala stampa) Aveva pensato proprio ad una gara come questa?

“Sapevo che poteva essere una gara difficile, il Napoli voleva vincere questa gara. Noi ci siamo presentati qui con ventiquattro ore in meno di recupero rispetto a loro per l’impegno in Coppa Italia, i ragazzi hanno dimostrato compattezza ed il giusto atteggiamento. Abbiamo sbloccato la partita, c’era anche un episodio da rigore da rivedere. Abbiamo rischiato pochissimo e siamo stati bene in campo. I ragazzi erano stanchi ma non hanno mai rinunciato ad attaccare la porta avversaria. Ci manca magari l’ultimo passaggio, su questo lavoreremo. Stiamo facendo vittorie importanti che ci danno maggiore convinzione”.

Da quando sei arrivato hai rivoltato questa squadra…

“Cosa ho fatto? Ho lavorato sul campo, sull’organizzazione di gioco e sulle due fasi. Bisognava dare solidità alla difesa e migliorare l’attacco alla porta avversaria per fare più gol. Sto vedendo con piacere che arriviamo in area non solo con le punte, queste sono le cose che abbiamo provato a mettere in campo. Abbiamo ancora margini di miglioramento, non abbiamo fatto ancora nulla. Vogliamo andare a scalare posizioni in classifica, abbiamo fame di vittorie per i nostri tifosi e per il presidente”.

Tuttomercatoweb.com

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Di Marzio, il West Ham per Milenkovic ha offerto 25 milioni. La Fiorentina aspetta la miglior proposta

Le ultime stagioni in viola lo hanno consacrato come uno dei difensori più interessanti del nostro campionato e un pezzo da novanta in casa Fiorentina. Non...

Chiesa alla Juventus, prestito oneroso e 55 milioni alla Fiorentina in 2 anni

Federico Chiesa è sempre più vicino a diventare un nuovo giocatore della Juventus. Si è sbloccata la trattativa tra la società viola e quella...

CALENDARIO