2 Dicembre 2020 · 13:32
7.1 C
Firenze

Gazzetta, Cutrone, testa solo al campo, niente più vincoli contrattuali, ora deve prendersi la Fiorentina

La Fiorentina ha valutato che i 15-16 milioni dell'obbligo di riscatto sono inferiori al valore di Patrick

Pippo Inzaghi è stato uno dei suoi idoli. E il primo allenatore che ha creduto nel suo talento. Patrick Cutrone domenica a mezzogiorno ritrova Superpippo Inzaghi. Un modello, un maestro. L’attuale tecnico del Benevento, ai tempi in cui guidava la Primavera rossonera, puntò sul giovanissimo Patrick. Ma è facile immaginare che Superpippo avrà messo in guardia i suoi difensori per la prossima sfida al Franchi. Anche Patrick ha sempre speso parole come il miele per il suo mito. «Inzaghi è sempre stato Inzaghi. Il mio modello. Anche se mi è sempre piaciuto tanto anche Morata»

L’arrivo di Prandelli sulla panchina della Fiorentina spalanca nuovi orizzonti a un Cutrone che, finito ai margini del progetto Iachini, aveva cominciato anche in prendere in considerazione l’ipotesi di cambiare aria nel mercato invernale. Invece, ora riparte a cento all’ora. Tra l’altro, il nuovo tecnico ha spiegato fin dalla sua prima conferenza stampa che per lui Kouame è una seconda punta quindi ora sono rimasti solo in due a contendersi il ruolo di terminale offensivo: Patrick e Vlahovic. Contro il Benevento dovrebbe essere il giovane serbo a partire titolare (a patto che torni con le gambe e la testa giuste dall’impegno con la nazionale) ma, o dall’inizio o in corso d’opera ci sarà spazio per entrambi. E l’ex milanista ha dalla sua il vantaggio di aver lavorato in questi giorni insieme al nuovo tecnico. Prandelli è rimasto colpito dall’impegno messo in mostra da Patrick. Che anche con l’ Under 21 ha dimostrato di essere uno dei giovani attaccanti italiani più forti.

C’è anche un altro aspetto che può far sorridere Cutrone. La Fiorentina ha un accordo con il Wolverhampton che prevede l’obbligo di riscatto del giocatore a un tot numero di presenze da titolare in maglia viola in campionato. Tetto non ancora raggiunto. Dopo un confronto tra Joe Barone, Pradè e Prandelli la struttura operativa della Fiorentina ha deciso di ignorare questo aspetto. Il nuovo allenatore se lo riterrà opportuno potrà far giocare titolare Cutrone ogni volta che vorrà. La società ha valutato che versare 15 o 16 milioni per rilevare tutto il cartellino è comunque un’ottima operazione. Vista la quotazione degli attaccanti italiani ed Europei il valore di Patrick è comunque superiore alla cifra prevista per il riscatto. Quindi ora l’ex milanista ha tutte le opportunità per conquistarsi un posto in copertina nella squadra di Commisso. Un aspetto che non potrà che aumentare il livello di preoccupazione di Superpippo. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

LEGGI ANCHE, REPUBBLICA, ADDIO 3-5-2. IN DIFESA BALLOTTAGGIO VENUTI-LIROLA, IN ATTACCO CUTRONE-VLAHOVIC. BORJA VALERO…

Repubblica, addio 3-5-2. In difesa ballottaggio Venuti-Lirola, in attacco Cutrone-Vlahovic. Borja Valero…

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

TEGOLA PER LA FIORENTINA, PRANDELLI POSITIVO AL COVID. SQUADRA IN BOLLA

ACF Fiorentina comunica che nell’ambito di test oltre quelli previsti dal protocollo per la rilevazione del Covid-19 è stata riscontrata la positività di Mister...

Il Tempo rivela, Commisso vuole Petrachi alla Fiorentina al posto di Pradè

Come riporta questa mattina il quotidiano romani Il Tempo, l’ex direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi è entrato nell'orbita della Fiorentina: il salentino, in...

CALENDARIO