Intervenuto in conferenza stampa, l’ex difensore viola Alessandro Gamberini,oggi al Chievo, ha parlato della sfida di domenica a Firenze: “La vittoria contro il Cagliari è stata una liberazione, abbiamo sofferto tutti insieme. Bello vedere quanto vale un gruppo e una società. Tornare a Firenze? Per me è sempre diverso tornare a Firenze, perché lì ho vissuto sette anni importanti: inevitabile che una parte di me sia rimasta legata a quella città. Fu un periodo bellissimo, in cui ci siamo tolti tante soddisfazioni. Per noi, comunque, sarà una gara importante. Come si fa a conquistare Firenze? E’ una piazza impegnativa, si sente bene la passione della gente intorno alla squadra: la cosa più semplice è dimostrare di mettercela tutta. I tifosi vogliono che quando si indossa la maglia si dia tutto. Io arrivai molto giovane, a 23 anni, in punta di piedi perché fui uno dei tanti acquisti di quell’anno di Corvino, dopo la salvezza e la rifondazione”.

Comments

comments