L’ex portiere della Fiorentina Giovanni Galli è intervenuto a Lady Radio. Queste le sue parole:

Su chiesa: Si sta parlando di un giocatore importante, ma al di la di questo, nel nostro campionato quando un giocatore fa tre partite  bene e già si parla di nazionale. Bisogna stare un po’ più attenti. Federico è giovanissimo e deve migliorare.

Pioli e l’utilizzo degli stessi uomini: La formazione ormai è composta da 13 giocatori massimo. La Fiorentina è in una posizione di estrema tranquillità. Ora i viola devono porsi un sogno che può diventare un obiettivo, ovvero arrivare in Europa. Da qui alla fine comunque hai la possibilità di inserire dentro uno o due giocatori, anche perché non penso che per un giocatore giovane inserito vai a peggiorare molto la squadra. Per quanto riguarda Lo Faso bisogna capire se riuscirebbe a reggere il peso e la tensione della Serie A. Intanto bisogna cercare di dare certezze alla squadra. Penso che piano piano Pioli qualche giovane lo butterà sicuramente dentro.”

Sui gol subiti su calci piazzati: La marcatura a zona si faceva anche ai miei tempi, però le marcature erano comunque a uomo. Oggi la zona ha confuso un po’ le idee. La zona è un sistema di partenza non definitivo. Te devi marcare nella tua zona a uomo l’avversario. L’avversario non si marca a zona. Il Napoli è una squadra che marca a zona e difatti becca sempre molti gol nei calci da fermo, perché loro hanno un solo riferimento, che è la palla.”

Comments

comments