Freitas e una separazione annunciata da tempo. I motivi dell’addio…

A Firenze è rimasto a lungo nell'ombra, tra operazioni di mercato sbagliate e...

0
183
Firenze, stadio Artemio Franchi, 18.01.2017, Foto Tommaso Fragassi Copyright Labaroviola.com

Carlos Freitas fa capire che se ne andrà. Per chi ancora non lo sapesse il portoghese sarebbe il direttore sportivo. Per mesi è rimasto nell’ombra, anche perché Corvino accentra tutto l’accentrabile. Arrivato a Firenze spinto avanti da Fali Ramadani, in ottimi rapporti con Corvino e soprattutto con Cognigni, l’ex dirigente dello Sporting del Braga e del Metz ha faticato un po’ a trovare uno suo spazio. L’autoproclamazione di Corvino alla direzione generale ha aperto la strada per un posto di diesse, che però ha spinto qualche operazione non andata esattamente in porto. Per quanto sulla scia (anche solo per rapporti pregressi) del potentissimo Mendes, Sousa e Freitas non si sono mai amati troppo. Il dirigente gli ha portato Diks, cioè un giocatore in un ruolo scoperto, quello del terzino destro. Il tecnico ne è rimasto talmente entusiasta da non farlo giocare praticamente mai, il che ha segnato per sempre i rapporti tra i due. Comunque un mese fa Freitas ha avvisato i suoi superiori che si sarebbe cercato un’alternativa, visto che qui non c’era un granché da fare. E così adesso pare che la sua destinazione sia il Maccabi, in Israele, società da cui è passato anche il patinato allenatore zen (…).

Fonte: Benedetto Ferrara – La Repubblica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.