Terz’ultima tappa dello sfinimento con vista sull’Europa, il sesto posto resta un obiettivo perché le milanesi viaggiano a ritmo tartarughesco ma la Fiorentina oggi pomeriggio (ore 18) dovrà battere la Lazio. Sembra che ci siano in giro avversari meno in forma: la squadra di Inzaghi ha vinto le ultime tre partite segnando 16 gol e subendone 6 (6-2 al Palermo, 3-1 alla Roma, 7-3 alla Samp), ma l’aspetto positivo è che la Lazio penserà molto di più alla finale di Coppa Italia contro la Juve – mercoledì prossimo – che al campionato.

Il clima intorno alla Fiorentina – intesa nel suo concetto più ampio – è stato migliore in quasi tutti gli altri periodi della proprietà Della Valle. Lo sfinimento deriva anche dai malintesi che si sono creati durante una stagione in cui il feeling c’è stato davvero a fasi alterne. Ma l’obiettivo del sesto posto è sempre valido e anche se dopo il pareggio di Sassuolo sono emersi malumori preoccupanti (gli sfoghi di Andrea Della Valle e di Bernardeschi) la Fiorentina ha il dovere di mantenere dignità e concentrazione.

Estratto da “La Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.