23 Aprile 2021 · 12:28
19.7 C
Firenze

Fiorentina, i minuti finali sono costati 8 punti: oggi i Viola sarebbero al 10° posto in classifica

La Viola sta pagando a caro prezzo la perdita di concentrazione nel finale delle partite... Oggi avremmo potuto raccontare un'altra storia

Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©

Distrazione Fiorentina, cara ti costa! In stagione, prima sotto la guida di Beppe Iachini, poi con in panchina Cesare Prandelli, la Fiorentina è stata ripresa tante volte. Addirittura in alcune occasioni ha perso la sfida nei minuti finali delle partite.

Andiamo a snocciolare qualche dato di questo campionato viola. La Fiorentina ha perso ben 8 punti nel finale di gara, precisamente dall’80’ al fischio finale:

Inter-Fiorentina 4-3 (87′ Lukaku, 89′ D’Ambrosio): 3 punti persi nel finale

Fiorentina-Samp 1-2 (83′ Verre): 1 punto perso nel finale

Torino-Fiorentina 1-1 (88′ Belotti): 2 punti persi nel finale

Udinese-Fiorentina 1-0 (86′ Nestorovski): 1 punto perso nel finale

Fiorentina-Roma 1-2 (88′ Diawara): 1 punto perso nel finale

Come si evince da questi dati, la Fiorentina se avesse mantenuto la concentrazione fino al termine della gara, oggi avrebbe avuto una classifica decisamente più serena. Anzi si troverebbe al 10° posto con 34 punti, a soli due dal Sassuolo. La Sampdoria avrebbe invece 30 punti, l’Udinese 30 ed il Torino 18 (da ricordare che ha due gare in meno degli altri da recuperare). Un calo di concentrazione dunque pagato a caro prezzo dalla squadra viola, che l’ha gettata nella bollente mischia della zona retrocessione.

Se analizziamo invece in termini di gol quanti ne ha subiti, possiamo vedere che sono ben 10 le reti prese dai gigliati dall’80’ alla fine della gara (2 contro l’Inter, 1 contro la Samp, 2 contro l’Udinese (1 all’andata e 1 nel girone di ritorno), 1 contro il Genoa, 1 contro il Napoli, 1 contro il Torino, 1 contro la Roma ed 1 contro il Parma. I gol fatti nello stesso lasso di tempo? Sono solo 5. Milenkovic al 98′ contro il Genoa, Caceres all’81’ contro la Juventus (nel 3-0 all’Allianz Stadium), Vlahovic all’88’ contro la Lazio, Eysseric all’82’ contro lo Spezia, e l’autogol al 94′ di Iacoponi ieri contro il Parma.

LEGGI ANCHE, CHI È IN DIFFICOLTÀ VA AIUTATO, NON MINACCIATO. A FINE ANNO I CONTI. COMMISSO E PRADÈ COLPEVOLI

Chi è in difficoltà va aiutato, non minacciato. A fine anno i conti. Commisso e Pradè colpevoli

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

L’Artemio Franchi può tornare alla sua capienza originaria (41.456) appena saranno terminate le limitazioni Covid

La Commissione provinciale di vigilanza dei locali di pubblico spettacolo ha dato l'autorizzazione al ripristino dei posto originari del Franchi. Solo 1.662 posti in meno...

Landucci: “La salvezza ancora è da raggiungere. La Fiorentina fa parte della mia vita”

Marco Landucci, ex portiere gigliato e vice di fiducia alla Juventus di Massimiliano Allegri, ha espresso il suo pensiero al Corriere Fiorentino: "Ormai ci siamo...

CALENDARIO