Una corsia (di destra) tutta sudamericana. La vuole così Paulo Sousa ed è così che Pantaleo Corvino sta cercando di costruirla. In difesa, dopo le indicrezioni di due giorni fa, ieri sono arrivate conferme importanti (probabilmente decisive) sull’intenzione di portare in viola Martin Caceres che fra 20 giorni sarà libero dal contratto con la Juventus. Di Caceres, Corvino aveva parlato con il dirigente bianconero, Marotta, a fine maggio. Ed è stata questa l’occasione in cui il Corvo ha chiesto alla Juventus se esisteva la possibilità di un rinnovo del contratto di Caceres, oppure la Fiorentina si sarebbe potuta inserire sul giocatore.

Ieri la svolta con l’arrivo in Italia del manager del difensore, Fonseca, che si è subito messo in contatto con la Fiorentina per valutare l’offerta per il suo assistito. La novità delle ultime ore riguarda anche il giocatore che Sousa vorrebbe piazzare davanti a Caceres, appunto a destra. Il nome nuovo arriva direttamente dall’Argentina e la trattativa sarebbe rimasta ’nascosta’ dalle mille voci relative a Calleri.

Così si è scoperto che in realtà più che nei confronti del centravanti, la Fiorentina avrebbe fatto il suo pressing su un esterno puro, Hector Villalba, classe 1994, valutato circa 5 milioni di euro, tesserato per il San Lorenzo.
E’ dunque Villalba il vero obiettivo di Corvino nel mercato sudamericano e a supporto di questa teoria basta guardare indietro, al mercato dello scorso anno, quando il neo dirigente viola (all’epoca alla direzione sportiva del Bologna) ha fatto di tutto per portare in Italia l’esterno del San Lorenzo. E la trattativa per l’argentino non si fermò certo per volontà del Corvo, ma della società che voleva dirottare gli investimenti di mercato in altre direzioni. I contatti per Villalba servono anche a capire meglio perché il primo contatto con il Barcellona per il rinnovo del prestito di Tello, ha spinto la Fiorentina a riaffrontare la situazione fra qualche giorno.

Riccardo Galli – La Nazione

Comments

comments