Il calcio italiano si prepara ad una rivoluzione. Dalla stagione 2018-2019, infatti, potrebbe essere introdotta la novità delle cosiddette “Squadre B”, come avviene già in molte altre leghe europee. Tra i presidenti che più volte hanno caldeggiato in passato quest’ipotesi c’è anche il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis.

A parlare della situazione è stato il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, a margine della riunione delle leghe e dei componenti: “C’è massima convergenza verso le seconde squadre, come succede nei massimi campionati europei – le parole di Fabbricini riportate da Premium Sport – . Possiamo dire che è una piccola riforma già di fatto varata, ma prima di renderla effettiva occorrono approfondimenti normativi sulle regole e bisogna affrontare problemi legati a impiantistica”.

“Aic, Lega serie A e Lega di B e Lega Pro hanno una convergenza forte su questo argomento. L’idea è partire proprio dalla Lega Pro e cercare di farlo già nel 2018/19. C’è da risolvere delle questioni ma credo che potremo essere pronti perché la la volontà di procedere accomuna tutti”, ha concluso il commissario della Figc.“

Tuttonapoli