La Fiorentina pareggia (1- 1) contro la panchina dell’Atalanta, squadra che fa sogni in Europa mentre da queste parti non si sogna più. Pioli e i suoi restano così inchiodati alla mezza classifica, quella che non ha niente da raccontare, e che al limite sussurra solo la voglia di arrivare in fondo a questa simpatica stagione di transizione per ricominciare (…). Alla fine hai l’idea di aver buttato via due punti, anche perché l’Atalanta non può essere se stessa fino in fondo causa turn over (…). Insomma, non male la Fiorentina, anche se festeggiare questo punto come chissà quale benedizione è decisamente eccessivo e fuori luogo. Soprattutto guardando la classifica, quella che dice qualcosa che somiglia tanto a quello che uno psicoterapeuta definirebbe un profondo vuoto interiore.

L’articolo integrale su La Repubblica edizione Firenze.

 

Comments

comments