L’ex allenatore tra le tante di Lecce, Palermo e Perugia, Serse Cosmi, ha parlato ai microfoni di Sky Sport queste le sue dichiarazioni su Muriel prese da Calciomercato.com:

“Con Muriel ho un rapporto molto bello, extra calcio, anche se non ci sentiamo, c’è grande rispetto. Io mi innamoro di giocatori con qualità straordinarie come Muriel, pensavo e speravo diventasse di più di quello che è diventato. Se vai a Siviglia non è un caso, sono felice perché il nostro calcio ha bisogno di valori tecnici così. L’unico problema è che lui è ostaggio di questa tecnica: se di fianco non ha giocatori tecnici, lui può andare in difficoltà. A Firenze, come piazza, amano giocatori di carattere e tecnica, può essere il posto giusto per lui, può esplodere, anche come età, non è l’ultima occasione, ma una delle ultime. Il peso? Si porta dietro questa cosa che non è vera, non è mai stato un figurino ma si allena da assoluto professionista, si è fatta troppa letteratura: fidatevi di me”.