Dopo la scorsa estate, in cui Babacar rifiutò tutte le offerte di trasferimento (nonostante dalla Fiorentina non ci fossero veti, anzi…), le cose non dovrebbero cambiare nel mercato di gennaio. Khouma viene considerato il sostituto naturale di Simeone e una pedina preziosa per Pioli soprattutto a gara in corso. Ma se venisse una ricca offerta? No, assicurano dal club viola, il senegalese attraverso il proprio manager ha fatto sapere di voler arrivare a fine mandato. Allora, liberandosi a zero euro (nel giugno 2019), sarebbe lui a fare l’affare economico più rilevante. E’ un braccio di ferro che pare destinato a proseguire.

Fonte: Corriere dello Sport-Stadio

Comments

comments